Pax Appeal

PaxAppeal è uno stato d’animo e d’intelletto che ATTRAE alla “facilitazione” della conflittualità. Opera con magnetismo emozionale e approccio creativo alla ragionata e pacifica composizione delle liti.

Vai alla sezione

Progetto Comm-Unico

Progetto Comm-Unico è un progetto strategico di base per la diffusione della Conciliazione e Mediazione delle liti in Italia. Prevede intuizioni e visioni sulla Mediazione basate sull’ uso della Telematica, e fa emergere la figura del facilitatore, come professionista Negoziatore di parte.

Vai alla sezione

Pensatoio Think-tank

In questa sezione sono raccolti gli spunti di riflessione dello Studio del Dottor Gian Marco Boccanera, in termini di serbatoio di pensiero creativo (creative think-tank). 

Vai alla sezione

Il Pensatoio Think Tank

12
Mag
2010

MEME

. Posted in cloud

 

Un MEME è una riconoscibile entità di informazione relativa alla cultura umana, che è replicabile da una mente (o altro supporto di memoria) , ad un'altra mente (o altro supporto di memoria).

La parola "meme" è stata coniata da Richard Dawkins nel 1976. Un meme è definito "unità autopropagantesi" di evoluzione culturale , analoga a ciò che il gene rappresenta per la genetica. Un meme può essere un' idea, un'abilità,  un valore morale, un senso estetico, un refrein, una convinzione, un pensiero, un' attitudine, e in genere qualsiasi cosa possa essere comunemente imparata e poi trasmessa agli altri come un'unità di informazione. Lo studio dei modelli evoluzionistici del trasferimento dell'informazione prende il nome di memetica.

Con il termine "meme" si indica qualsiasi pezzo di informazione unitaria che può essere diffuso in termini virali e pandemici da una mente all'altra, autoreplicandosi ancora in avanti.

Del pari dell'evoluzione genetica, anche l'evoluzione memetica avviene mediante mutazioni. La mutazione determina varianti plurime di memi , tra le quali solo le più adatte si replicano ( Charles Darwin) , e cioè diventano più comuni  e migliorano le probabilità di replicarsi ancora di più. Si ritiene possibile che sia stata proprio la mutazione a far evolvere culturalmente un primitivo gruppo di suoni e di sillabe nella vasta gamma di lingue e dialetti oggi esistenti, nonchè nella vasta gamma di significati simbolici all'interno di ciascuna lingua. Il greco antico e l'inglese moderno rappresentano l'alfa e l'omega di questo assunto: nella lingua greca antica i significati simbolici delle parole e le parole stesse sono ampiamente superiori allo stringato, efficiente ed essenziale linguaggio dell'inglese moderno. 

Le culture e i modi di pensare possono evolversi in maniera analoga a come si evolvono le popolazioni e gli esseri viventi.

Le idee che passano dalla generazione presente alla generazione successiva possono aumentare o diminuire le possibilità di sopravvivenza della generazione che le riceve e che, a sua volta, potra ritrasmetterle in avanti a vantaggio delle ulteriori generazioni. 

Ad esempio, più culture possono sviluppare un proprio progetto e un proprio metodo per realizzare un utensile o un "modus operandi" , ma solo quella che avrà sviluppato i metodi più efficaci avrà più possibilità , evolvendo, di prosperare e di svilupparsi sulle altre. Col passare del tempo una sempre maggior parte della popolazione adotterà tali metodi, poichè riconosciuti migliori . La scienza e la tecnica in uso nell' antica Roma imperiale sono progredite evolvendo nella identificazione precisa di cultura dell' "homo faber" romano nelle arti figurative, nelle macchine, nell'idraulica, nell'ingegneria, nella medicina, nella meccanica, nei trasporti, nella navigazione, etc.   e hanno dato luogo alle basi di molte delle attuali sezioni del SAPERE universale. 

A differenza dei geni , per i quali il successo è legato alla loro utilità alla sopravvivenza dell'organismo che li accoglie,  il successo di un meme dipende da fattori diversi quali la persuasione, l'accettazione, la moda, la pressione del gruppo, l'intensità del messaggio, o la moda. Tali fattori non sono stati al momento (maggio dell' anno 2010) pienamente indagati , anche se sono riferibili alcune tecniche grazie alla quali il meme si propaga:

a) la dimostrazione che un' idea , una tecnica o un progetto sono utili; ad esempio la ruota di legno rivestita di gomma ha dato luogo al pneumatico che ha migliorato e reso più agevole, veloce e comodo il trasporto delle persone e delle cose.

b) l'identificazione di un problema senza soluzione; ad esempio scegliere un assunto non dimostrabile come sbagliato , e quindi non confutabile , ne consente la propagazione successiva , migliorandola;

c) la minaccia verso coloro che non diffondono un meme e - di converso - la ricompensa verso coloro che lo diffondono; ad esempio la scelta di meccanismi di gratificazione sociale verso il perseguimento di alcuni comportamenti e di riprovazione sociale verso altri, consentono la migliore propagazione del meme (vedi ruolo dei Professionisti in altro articolo del sito) ;

d) la persuasione del possessore del meme al dialogo e alla riflessione su di esso: ad esempio convincere il destinatario di una certa idea o di un progetto a condividerlo intimamente, riflettendoci in profondità, ed interagendo con esso per poi sentirsene entusiasticamente padrone e poterlo replicare in via virale successiva.

Esempi di meme sono: la tecnologia, un aforisma, un proverbio, una canzone rimastaci in mente, un poema epico, un film, una filastrocca, una barzelletta, un'ideologia politica, la religione, la superstizione, le altre forme di credenza, MA SOPRATUTTO: internet quale veicolo di una infinità di meme.

Il biologo Edward Osborne Wilson nel suo libro "Consilience: the Unity of Knowledge" (Consilienza: l' unità del sapere) ha ritenuto che le unità fondamentali della cultura corrispondono biologicamente a reti neuronali che operano come nodi della memoria semantica. Adottò il termine "meme" come migliore nome possibile  per identificare tali unità fondamentali di eredità culturale e sviluppò lo studio sul ruolo basilare dei memi nell'unificazione delle scienze naturali con le scienze sociali. Ovvero pose le basi della MEMETICA, quale studio del modello evolutivo sul trasferimento di informazioni , di conoscenza, di abilità e di preferenze culturali.   

Un ambito di studio molto interessante , ma ancora poco indagato e meno ancora pubblicizzato,  è quello che riguarda le relazioni tra influsso memetico e la psiche individuale ovvero tra MEMETICA e PSICOLOGIA. Al proposito,  la studiosa Susan Blackmore nel suo libro "La Macchina dei memi "(1999) ha evidenziato la caratteristica del meme quale "replicatore". Il meme può associarsi in raggruppamento con altri memi con cui condivide elementi semantici , in fenomeno detto di "associazione memetica". Il meme - però -  può anche manifestare la cosidetta "deriva memetica" che può emergere quando  il meme (o un idea) cambia mentre viene trasferito da una mente all'altra, o da una persona all'altra. Pochissimi memi evidenziano un' elevata "inerzia memetica" che è la caratteristica di un meme di essere espresso e ri-espresso sempre nello stesso modo e di avere il medesimo impatto (senza mutevolezza nella propagazione) indipendentemente dalle persone che lo stanno trasmettendo e ricevendo per poi ritrasmetterlo.  Quindi la "deriva memetica" è l'esatto contrario della "inerzia memetica".

 La deriva memetica tende ad aumentare quando il meme è trasmesso con una comunicazione difficile, non convincente o poco chiara. L'inerzia memetica, invece, tende a crescere quando il meme è trasmesso in termini facilmente intellegibili, piacevoli, ricordabili  magari con espressioni in rima, con ancore mentali o con altri accorgimenti mnemonici di facilitazione del com-prendere e del tra-mandare.

 

 

Contatti

c_Telefono Telefono
+39 06.77.07.36.80
c_Skype Skype
gian.marco.boccanera
c_Agenda Appuntamento
richiedilo qui!
c_Email

Clicca qui per inviarci una mail

Consulenza-prepagata-bottone 

Consulenza prepagata 

Libri

Disponibile il nuovo Libro Atti Convegno PaxLab "Conciliazione: Un'Opportunità per il Sistema-Paese?

Nuove frontiere per lo sviluppo strategico delle professioni liberali"

Compra ora il libro

Ancora disponibile Libro su "Conciliazione & Strategia: Meme evolutivo del Sistema-Paese" .

Compra ora il libro

 

La Carta dei Servizi


 

Ci trovi su...

social_facebook_box_blue_128googleplus_box_red_64social_twitter_box_blue_128youtube_logosocial_linkedin_box_blue_128studioboccanera xingsocial_rss_box_orange_128

 



Network

Cerca

images

 

Aforismi e Philosophia

M.Twain

Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avrete fatto, ma di quelle che non avrete fatto.        ... Read More...
IMAGE Oscar Wilde (uno)

      Sono solo i superficiali a non giudicare dalle apparenze. Oscar Wilde   GUARDA IL VIDEO>> Read More...
J.M.Keynes

L'amore del denaro come possesso... sarà riconosciuto per quello che è: una passione morbosa, un po' ripugnante, una di quelle propensioni a metà... Read More...
F.Nietzsche 2

Tutti gli uomini, di tutte le epoche, e ancora oggi, si dividono in schiavi e liberi perché chi non dispone di due terzi della sua giornata è uno... Read More...
Machiavelli (dieci)

Dal momento che l'amore e la paura possono difficilmente coesistere, se dobbiamo scegliere fra uno dei due, è molto più sicuro essere temuti che... Read More...
Machiavelli (nove)

Dove men si sa, più si sospetta.... Read More...
Machiavelli (otto)

Dove men si sa, più si sospetta.... Read More...
Machiavelli (sette)

Dove c'è una grande volontà non possono esserci grandi difficoltà.... Read More...
Edoardo 1

In questa vita nessuno può mettere il punto. Esiste soltanto il punto e... Read More...
Edoardo2

Signore, dammi il coraggio di cambiare la cose che possono essere cambiate, dammi la forza di accettare quelle che non possono essere cambiate e... Read More...
IMAGE Anthony Crosland

 Quelle stesse cose che una generazione considera un lusso, sono considerate dalla generazione successiva una necessità.... Read More...
John Maynard Keynes

Non è tanto difficile realizzare le idee nuove, quanto sfuggire  alle vecchie, radicate in ogni angolo del nostro... Read More...
IMAGE Gilbert K. Chesterton

      La differenza tra costruzione e creazione? La prima si può amare quando la si vede. La seconda si ama prima ancora che... Read More...
S. Agostino

La misura dell'amore è amare senza... Read More...
Eduardo

In questa vita nessuno può mettere il punto. Esiste soltanto il punto e... Read More...